Coryn Labecki si schianta nella prima tappa del Simac Ladies Tour

Coryn Labecki (Jumbo Visma), in maglia ciclismo Jumbo Visma, ha dovuto abbandonare il Simac Women’s Tour, la sua prima gara in due mesi, dopo una caduta nella prima tappa di martedì.

maglia ciclismo Jumbo Visma in linea

L’incidente è avvenuto nei primi 50 chilometri della tappa, ma non è chiaro cosa sia successo. In un tweet, Jumbo Visma ha detto che Labecki era “a posto” ma non poteva continuare il gioco. Il team non ha ancora fornito ulteriori aggiornamenti sulle sue condizioni.

Il Simac Ladies Tour è la prima gara di Labecki da quando ha saltato il Tour de France. L’ultima volta che ha gareggiato al campionato nazionale degli Stati Uniti è stato a giugno, quando è arrivata quinta.

La scorsa settimana, è stato annunciato che Labecki avrebbe fatto parte del Team USA per i prossimi Campionati del mondo su strada a Wollongong, in Australia. Se è in buona forma, è probabile che assuma un ruolo di co-leader insieme a Kristen Faulkner e Veronica Yules.

Dopo alcune settimane senza una partita, il Simac Tour sarebbe stata l’occasione per l’americana di mettere alla prova le gambe e ritrovare la forma in vista del traguardo del mese prossimo.

L’incidente e l’abbandono di martedì è stata l’ultima battuta d’arresto nella difficile stagione di Labecki. Un secondo round di Covid-19 l’ha tenuta da parte per la maggior parte di maggio prima che tornasse nel Regno Unito per la RideLondon Classique e il Women’s Tour.

Tuttavia, un disturbo allo stomaco dopo il tour femminile ha fatto deragliare i suoi preparativi per i Campionati Nazionali ed è arrivata 5a.

Il 30enne avrebbe dovuto iniziare il Tour de France a luglio, ma si è ritirato giorni dopo un periodo di preparazione alla gara “non proprio ideale”.

Labecki è stata una delle sette rinunce alla prima tappa del Simac Women’s Tour, con Lorena Wiebes (Team DSM) che ha vinto davanti alla compagna di squadra di Labecki, Karlijn Swinkels.

Anna Trevisi (UAE Team ADQ), Léa Stern, Rotem Gafinowitz (entrambi Roland Cogeas Edelweiss), Shari Bossuyt (Canyon-SRAM), Femke Markus (Valkenburg Park Hotel) e Christine Majerus (SD Worx) sulle strade olandesi Ci sono stati due gravi incidenti che non è riuscito a completare la fase in Lelystad.

Non è chiaro se Labecki inizierà la Ceratizit Challenge la prossima settimana a La Vuelta, che sarà la sua ultima possibilità di competere prima dei Campionati del Mondo.

in ogni partita. L’abbigliamento da ciclismo gioca un ruolo importante. Il nostro sito ti propone la maglia ciclismo Jumbo Visma in linea. Per fornirti vestiti da ciclismo economici e portare la migliore esperienza, non esitare a contattarci in qualsiasi momento per acquistare vestiti da ciclismo!

Primož Roglič alla Vuelta a España: “Remco è su un altro livello”

Primoz Roglic in maglia ciclismo Jumbo Visma ammette che è tutto chiaro a metà del Tour de Espana 2022 – Remco Evenepoel sembra inarrestabile.(www.magliaciclismo.com)

maglia ciclismo Jumbo Visma

Roglič si è fermato 48 secondi più lento di Evenepoel, finendo secondo in classifica generale a 2:41 dietro al belga dopo essere arrivato secondo nella corsa contro il tempo.

“Ne sono felice. Penso di poter fare una buona cronometro”, ha detto Roglic. “E’ un grande risultato, congratulazioni a Remco. Adesso è su un altro livello”.

Anche secondo assoluto, Roglic si è ritrovato in un luogo sconosciuto a metà dell’isola.

Almeno nelle ultime tre versioni, Roglic ha generalmente dato il tono alla Vuelta.

Questa volta, Evenepoel ha il controllo.

“Ogni anno, prima o poi perdi. Se non sei qui, non perdi”, ha detto. “Certo, ora sta volando. Vedremo. È stata una gara lunga. Per quanto mi riguarda, sono orgoglioso della corsa di oggi. Oggi è stato abbastanza veloce. Almeno non ho passato un’ora coprendolo. Questo. È quello che è. Sono contento del risultato di oggi”.

Dopo aver vinto le ultime quattro prove a cronometro del Tour de France, Roglic è stato battuto dall’incredibile Enepoel, che ha ottenuto la sua prima vittoria di tappa del Grand Tour.

“Lo vedremo giorno per giorno”, ha detto Roglic. “Si tratta di rimanere in salute, evitare problemi, mantenerlo. E cercare opportunità che stanno arrivando.

“Se non gioca bene, sarò più felice”, ha aggiunto. “Non ha bisogno di dimostrare che può andare così bene. Ha vinto molte partite importanti. Ha mostrato le sue qualità e ora le sta dimostrando qui”.

Roglič deve uscire da Evenepoel o provare a riprenderlo tutto in una volta?

“Vedremo”, disse. “Ci stiamo solo godendo la performance di oggi e la guarderemo ogni giorno perché ci sono ancora 11 tappe”.

Nelle competizioni ciclistiche, avere una buona maglia da ciclismo ti darà la migliore esperienza. Il nostro negozio di abbigliamento ciclismo ti propone maglia ciclismo Jumbo Visma in linea. Questa sarà la scelta migliore per l’acquisto di abbigliamento da ciclismo! Un sacco di squadre popolari tra cui scegliere! Economico, goditi lo shopping!

 

La campionessa tedesca Liane Lippert firma con Movistar fino al 2025

La campionessa nazionale tedesca Liane Lippert lascerà il DSM per unirsi a Movistar la prossima stagione dopo aver firmato un contratto triennale con la Spagna. Movistar è una grande squadra. Il nostro sito vende per te maglia ciclismo Movistar in linea. Questa sarà la scelta migliore per l’acquisto di abbigliamento da ciclismo!(www.magliaciclismo.com)

maglia ciclismo Movistar in linea

Lippert è il primo acquisto di Movistar prima della stagione 2023. La squadra è stata tradizionalmente abbastanza tranquilla ma altamente selettiva durante i periodi di trasferimento nelle ultime stagioni.

Oltre a fornire ulteriore forza alla squadra con la leader Annemiek van Vleuten alla Mountain and Hills Classic, il 24enne fornirà anche una certa continuità per le stagioni future quando Van Vleuten si ritirerà alla fine del prossimo anno.

“Sono entusiasta di far parte di questa squadra per i prossimi tre anni. Penso che l’ambiente nella squadra sia davvero fantastico e il modo in cui lavoro e miglioro i piloti dovrebbe aiutarmi molto”, ha detto Lippert. “Sono davvero felice che la squadra voglia aiutarmi a diventare più forte in futuro e portarmi al livello successivo fisicamente. Sono già ad un livello molto alto, ma voglio imparare, soprattutto per essere di più nella squadra I motociclisti esperti imparano e, si spera, vincono le gare insieme.

“Dall’esterno, il team Movistar sembra una grande famiglia, motivo per cui non vedo l’ora di farlo”.

Lippert è al suo sesto anno da professionista e finora ha trascorso tutta la sua carriera in contesti DSM. È uno dei tanti piloti chiave a lasciare la squadra alla fine della stagione, con la star dello sprint Lorena Wiebes che è passata all’SD Worx e Leah Kirchmann dopo il ritiro dei Campionati del mondo.

La pilota tedesca ha fatto molta strada nelle ultime stagioni e quest’anno è il suo miglior risultato. Ad aprile è salita sul podio all’Amstel Gold Race e si è classificata tra i primi 10 a Flèche Wallonne e Liegi-Bastogne-Liegi.

Lippert ha conquistato il suo secondo titolo tedesco in una corsa su strada a giugno, l’ultimo al Tour of Scandinavia con Cecilie Uttrup Ludwig. Ha anche svolto un ruolo di supporto importante per Juliette Labous, che è arrivata quarta al Tour de France.

Con il suo trasferimento a Movistar, è probabile che giocherà un ruolo chiave di supporto per Van Vleten per tutto il 2023. Tuttavia, non c’è dubbio che avrà l’opportunità di assumere un ruolo di leadership la prossima stagione prima di assumere un ruolo più importante nel 2024.

“Siamo lieti di annunciare che Liane ha firmato con il team. Vogliamo continuare a costruire un futuro forte per il team e una volta che Annemiek avrà terminato la sua carriera di successo, sarà uno dei piloti pronti per essere il team leader”, ha affermato il team manager Sebastian Unzué. “E’ una pilota affidabile in ogni situazione e può essere al top alla fine delle gare più importanti.

“È anche una persona che sarà fondamentale per Annemiek, ma credo anche che avere qualcuno come Van Vleuten al suo fianco l’aiuterà a crescere e completare i suoi progressi come una delle migliori in campo. Voglio ringraziare Liane dal basso del mio cuore Fidati del nostro progetto – sono fiducioso che avremo tre anni di grande successo insieme”.

Il nostro negozio online di maglie ti offre la maglia ciclismo Movistar che sarà un’ottima maglia, inoltre abbiamo un sacco di maglie popolari tra cui scegliere! La migliore qualità ti offre la migliore esperienza, non esitare a contattarci in qualsiasi momento per acquistare abbigliamento da ciclismo!

Boy van Poppel e Santiago Buitrago sono gli ultimi ad andarsene a causa del virus

Il climber colombiano Santiago Buitrago è risultato positivo dopo aver sviluppato sintomi lievi, ha annunciato giovedì mattina il Bahrain Victorious. È stato seduto al n. 44. Il Bahrain Victorious è una squadra eccellente. Ti portiamo la maglia ciclismo Bahrain Victorious. Questa sarà la maglia da ciclismo da non perdere!(www.magliaciclismo.com)

maglia ciclismo Bahrain Victorious

“A causa di un test positivo per il COVID-19 e di sintomi lievi, Santiago Buitrago non inizierà la tappa 12 della Vuelta”, ha detto tramite i social media. “Tutti gli altri piloti e lo staff hanno restituito i test negativi. La squadra parte oggi con sei piloti. Guarisci presto Santi!”

Fuori è stato anche il velocista di Intermarché-Wanty-Gobert Boy van Poppel, che è arrivato 10° nella fase 11.

“Boy Van Popel, che è asintomatico, è risultato positivo al COVID-19 e non sarà all’inizio della fase 12 del Tour de France”, ha twittato la sua squadra.

Entrambe le squadre avevano precedentemente perso un pilota a causa del COVID-19 positivo all’inizio della gara. Wout Poels è stato il non titolare di Bahrain-Victorious nel periodo 9, mentre Jan Hirt è stato l’uscita di Intermarché-Wanty-Gobert prima del periodo 6.

Un totale di 23 corridori hanno lasciato il Tour spagnolo dall’inizio della gara, sei in più rispetto all’intero Tour de France.

Il ciclismo è un grande sport. Abbiamo maglia ciclismo Bahrain Victorious in linea per gli appassionati di ciclismo. Inoltre, vendiamo anche maglie per molte squadre famose, visita il nostro negozio online per maglie. Divertiti a fare shopping!

Charlotte Cool vince dopo che Lorena Wibbs è in testa

Charlotte Kool in una maglia ciclismo DSM ha vinto la tappa 3 del Simac Women’s Tour, con la capolista Lorena Wiebes che ha aiutato i suoi compagni di squadra alla vittoria e se stessa è arrivata seconda.(www.magliaciclismo.com)

maglia ciclismo DSM

La coppia ha iniziato lo sprint appena prima dell’ultima curva della tappa, lasciando il gruppo prima che Wiebes desse la vittoria al suo affidabile pilota di testa. Georgia Baker (BikeExchange-Jayco) ha completato il podio al terzo posto.

Non c’è stata una pausa di un giorno nella fase 3, con Sophie Wright (UAE Team ADQ), Justine Ghekiere (Plantur Pura), Eline van Rooijen (AG Insurance-NXTG) e Daniek Hengeveld (GT Krush Tunap) si sono trasferiti brevemente a metà della tappa L’unica svolta probabilmente ha fatto avanzare lo sprint previsto.

Come molte tappe del Simac Women’s Tour di quest’anno, il gruppo per la tappa 3 è iniziato e si è concluso nella stessa città, questa volta a Gennep, nell’Olanda sudorientale, e ha corso in pista. Il percorso di giovedì consiste in due giri del circuito di 63 km prima di terminare su un anello più piccolo di 16,3 km attorno al centro. Il giro lungo prevede una salita di 2,1 km, ma una percentuale di salita del 3,2% non è una grande sfida su una pista altrimenti pianeggiante.

In entrambe le fasi, i big hanno sfruttato la parte iniziale della fase 3 come un’opportunità per una corsa tranquilla, con poca azione o attacco per i primi 50 km. Il gruppo è rimasto compatto, rotolando alla periferia di Gneppe. Nella prima regina alpina della giornata, la leader della corsa e due volte campionessa di tappa Wiebes ha messo alla prova le gambe e ha segnato il massimo dei voti, consolidando ulteriormente il suo dominio in gara.

Poco dopo la salita, 55 km sono stati completati quando Sophie Wright (UAE Team ADQ), Justine Ghekiere (Plantur-Pura), Eline van Rooijen (AG Insurance-NXTG) e Daniek Hengeveld (GT Krush Tunap) sono fuggiti alla fine del primo giro . I quattro sono stati in grado di costruire un vantaggio di 40 secondi a circa 20 km, ma sono stati respinti una volta che il gruppo ha accelerato di nuovo. A 60 chilometri dalla fine, sono di nuovo insieme.

Negli ultimi 50 chilometri della tappa, sono iniziati diversi attacchi mentre le squadre hanno cercato di rendere le cose più difficili per le squadre DSM e Wiebes. Marissa Baks (GT Krush Tunap) è andata da sola, spingendo Alice Barnes (Canyon-SRAM), Alison Jackson (Liv Racing Xstra) e Ruby Roseman-Gannon (BikeExchange-Jayco) a seguirla. Sebbene nessun pilota sia stato in grado di spezzare l’elastico, l’iniezione aggressiva ha allungato il gruppo mentre il ritmo aumentava verso la pista di arrivo.

Nel secondo punto regina delle Alpi, Wilburs è scattata per segnare di nuovo, guadagnando abbastanza soldi per metterla in testa alla classifica, nonché alla classifica generale ea punti. Una breve salita ha permesso a Jackson di tentare un altro attacco, ma non è stata in grado di fare alcun progresso sul gruppo negli ultimi 25 km. La compagna di squadra di Jackson, Jeanne Korevaar, l’ha seguita, prendendo Ashleigh Moolman-Pasio (SD Worx), ma ancora una volta il gruppo non ha lasciato scappare nessuno.

Sebbene il Team DSM fosse il chiaro favorito per lo sprint, diverse squadre hanno condiviso la responsabilità nella finale, con BikeExchange-Jayco, Canyon-SRAM e Trek-Segafredo che hanno preso il comando negli ultimi 15 km. Un gruppo di corridori ha lanciato uno sprint a 12 km, cercando di distruggere la possibilità di sprint, ma ha faticato a ridurre il divario.

Percorrendo gli ultimi 3 chilometri, i treni in partenza del convoglio DSM erano ben organizzati, in attesa dello sprint. Nell’ultimo miglio, alla squadra sono rimaste solo la maglia gialla Wibbs e Charlotte Kool. Avvicinandosi all’ultima curva, Wiebes ha colpito la prima linea, portando Kool sulla linea di tiro libero.

La coppia ha portato nel rettilineo finale, con Kuhl che è decollato dal volante di Wibbs per una vittoria di tappa, che Wibbs ha tenuto facilmente per portare l’1-2 per la squadra. La fuga della fase 2 Georgia Baker (BikeExchange-Jayco) è arrivata terza davanti a Clara Copponi (FDJ-Suez-Futuroscope).

I Wiebes sono entrati nella fase 4, guidando la gara in classifica generale, punti e montagna dopo aver dominato la prima metà della settimana, anche se la tappa di domani potrebbe essere troppo impegnativa per i velocisti per mantenere il giallo. La restante maglia del miglior giovane pilota è detenuta da Lonneke Uneken (SD Worx).

Abbiamo maglia ciclismo DSM in linea per gli appassionati di ciclismo. Se ti piace correre, puoi acquistare la nostra maglia da ciclismo. Qui comprerai vestiti da ciclismo più economici, ti offrirai la migliore esperienza di guida e ti divertirai a fare shopping!

Tom Pidcock guida Ineos Grenadiers

Tom Pidcock in maglia ciclismo Ineos Grenadiers guiderà gli Ineos Grenadiers al Tour of England (4-11 settembre), vincitore di tappa del Tour de France da On the road per la prima volta da luglio. Pidcock è arrivato quarto ai recenti Campionati mondiali di mountain bike UCI.(www.magliaciclismo.com

maglia ciclismo Ineos Grenadiers in linea

Insieme a Pidcock nel Tour of England c’è Rich Porter, il veterano australiano che affronterà la sua ultima gara su strada prima di ritirarsi a fine stagione. Porter, 37 anni, non ha corso da quando si è ammalato al Giro d’Italia a maggio e si è ritirato dalle corse nell’ultima settimana. L’ex campione del Tour of Switzerland e Dauphin è diventato professionista nel 2008 e ha goduto di una carriera di 30 anni.

C’era una volta, Porter è stato riconosciuto come uno dei migliori corridori di una settimana della sua generazione in sterline. Ha anche aiutato diversi piloti, tra cui Bradley Wiggins, Chris Froome e Alberto Contador, a raggiungere il successo nel Tour.

Omar Fryer, Michal Kvyatkowski, Magnus Sheffield e Andre Amador costituiscono i restanti sei piloti della gara. Amador lascerà gli Ineos Grenadiers alla fine della stagione ed è stato legato a Richard Carapaz di EF-Education EasyPost.

Pidcock ha saltato una medaglia ai Mondiali dello scorso fine settimana a causa di una malattia e di un errore a metà strada, ma ha comunque fatto bene negli ultimi 12 mesi, conquistando una medaglia d’oro olimpica a Tokyo lo scorso anno e una corsa all’UCI World Cyclocross. Febbraio.

Quest’estate, Pidcock ha vinto la 12a tappa del Tour de France ed è salito in vetta all’Alpe d’Huez. Ha concluso 16° nel suo primo tour prima di concentrarsi sul programma della mountain bike. Pidcock gareggerà anche negli UCI Road World Championships in Australia alla fine di questo mese.

come ciclista. L’acquisto di maglie è un’ottima cosa. Il nostro sito Web ti offre abbigliamento da ciclismo economico, non esitare a contattarci per acquistare maglia ciclismo Ineos Grenadiers in linea. Tante popolari maglie delle squadre tra cui scegliere! Divertiti a fare shopping!

Tom Pidcock torna alla mountain bike agli Europei

Indossando la maglia ciclismo Ineos Grenadiers, Tom Pidcock torna alle origini della mountain bike. Partecipa ai prossimi Campionati Europei in Germania.(www.magliaciclismo.com)

Nel suo spettacolare debutto al Tour de France, Pidcock ha vinto la tappa dell’Alpe d’Huez in modo sorprendente e, nonostante la sua affermazione come una forza importante nella squadra d’élite del World Tour maschile, la superstar britannica rimane impegnata nella competizione in più discipline.

Il campione olimpico in carica di mountain bike è stato nominato nella British Cycling Team per i Campionati Europei, che si svolgeranno a Monaco, in Germania, dall’11 al 16 agosto.

“Dopo l’incredibile successo dei Giochi del Commonwealth, i nostri atleti sono pronti e desiderosi di lavorare per i rispettivi campionati del mondo entro la fine dell’anno”, ha affermato il direttore delle prestazioni del Team England Stephen Parker.

“Abbiamo un talento molto profondo nei programmi di pista, mountain bike e BMX freestyle park, e sono entusiasta di vedere molti ciclisti unirsi ai ranghi senior e fare il loro debutto”.

Il 23enne Pidcock è impegnato a competere nelle principali competizioni di mountain bike e motocross come parte del suo programma di corse su strada in crescita.

All’inizio di questa stagione, Pidcock ha vinto il terzo round della Coppa del Mondo di MTB celebrata in Repubblica Ceca a maggio.

Sarà la sua prima gara su strada dal Tour de France e il campione del mondo di motocross in carica tornerà alle corse su strada al Tour of England a settembre.

Pidcock non correrà la Vuelta a España nei Paesi Bassi a partire dal 19 agosto, con alcune date di gare su strada da compilare nelle prossime settimane.

Nella categoria femminile, l’attuale campionessa europea francese Pauline Ferrand Prevot sarà una delle principali avversarie delle prime tre Olimpiadi di Tokyo 2020, insieme alle svizzere Yolanda Neff, Xena Frey e Linda Ferrer.Indgander, insieme alla giovane austriaca Mona Mitterwallner e la pilota olandese Anne Terpstra.

Altri uomini da tenere d’occhio sono i francesi Titouan Carod, Jordan Sarrou e Victor Koretzky, così come Ondrej Cink (Repubblica Ceca) e l’attuale campione europeo Lars Foster, che guiderà la squadra svizzera, che comprende anche Filippo Colombo e Mathias Foster Flakig.

come ciclista. Il nostro sito web ti porta maglia ciclismo Ineos Grenadiers in linea. Se desideri acquistare abbigliamento da ciclismo a buon mercato, non esitare a contattarci in qualsiasi momento per acquistare. Qui comprerai vestiti da ciclismo soddisfacenti e ti regalerai una grande esperienza!

Marianne Wirth batte Emilia Fallin per vincere ancora

Marianne Voss in maglia ciclismo Jumbo Visma ha conquistato la vittoria nella seconda tappa del Tour of Scandinavia, la sua seconda vittoria consecutiva dopo quella di martedì in Danimarca.

maglia ciclismo Jumbo Visma

L’olandese ha appena battuto Emilia Fahlin (FDJ-Suez-Futuroscope), negando al pilota svedese una vittoria in casa sua. Terza Barbara Guarischi (Movistar).

Come nella fase 1, al gruppo numeroso non è mai stato permesso di sfondare nella fase 2, il che significa che il gruppo stava combattendo contro vento e attacchi ripetitivi prima della fine dello sprint di Strömstad, il che significa che c’era poco tempo per rilassarsi.

“È stato uno sprint molto difficile”, ha detto Voss al traguardo. “È stato molto veloce entrare in città e gli angoli erano molto tecnici. Trek si è mosso molto bene, sono scappati a 1 km dalla fine alla prima curva e poi hanno messo la palla nell’angolo successivo. Avevano un grande divario e all’inizio ero un po’ titubante perché sapevo che sarebbe stato difficile se avessi chiuso il divario. Ma poi ho pensato ‘Va bene, devo andare’ e ho accettato una scommessa. Poi Emilia ha finito con qualcosa del genere La velocità è passata. Ero cercando di arrivarci ed eravamo davvero vicini, ma ovviamente è stato davvero bello ottenere una seconda vittoria.

“C’era vento, ma in realtà c’erano molti colpi di scena e una città e cespugli e alberi, quindi non c’erano molti tratti lunghi per renderlo davvero con vento laterale o sezione a scaglioni. Tutti si guardavano, in attesa per l’azione, poi la finale è veloce”.

L’ex campionessa svedese Fahlin e la velocista Barbara Guarischi (Movistar) hanno fatto scattare le ruote in fondo al gruppo, ma i due sono tornati rapidamente in linea. Entrando negli ultimi 45 chilometri, il team Jumbo-Visma ha attaccato di nuovo per assicurarsi il punteggio più alto per Kraak, portando Vos al secondo posto in classifica.

La salita ha nuovamente scatenato l’azione del gruppo, con diversi corridori che hanno cercato di spostarsi dalla parte anteriore della gara. BikeExchange-Jayco e Parkhotel Valkenburg sono i team che danno energia alla gara, utilizzando diverse rampe successive per cercare di portare i ciclisti sulla strada. Un gruppo è rimasto brevemente a bocca aperta, ma ancora una volta il ritmo elevato del gruppo ha impedito la costruzione di qualsiasi mossa.

Entrando negli ultimi 25 chilometri della tappa, la squadra ha preso il controllo della prima fila, con FDJ-Suez-Futuroscope, SD Worx e Jumbo-Visma organizzati per un possibile sprint collettivo a Strömstad. Floortje Mackaij ed Esmée Peperkamp del DSM hanno provato a dare il via a qualcosa nei tratti più esposti della distanza di 11 km, il che ha aiutato a rinforzare il palo, ma il vento ha reso difficile la fuga.

Con cinque auto rimaste, uno sprint sembrava inevitabile mentre i team BikeExchange-Jayco, Trek-Segafredo e DSM hanno corso a tutta velocità verso il traguardo. Alison Jackson, in maglia verde, è caduta negli ultimi 3 km, fortunatamente non interessando nessuno degli altri piloti del team Charge. Un secondo incidente in curva ha causato la caduta di una manciata di piloti, tra cui Brancavas (SD Worx), ma il velocista ha evitato l’incidente.

Negli ultimi metri della tappa, la maglia gialla Voss è rimasta senza compagni in volata e ha siglato il vantaggio di Trek-Segafredo nel rettilineo finale. È stata Fahlin a lanciare presto il suo sprint sul lato destro della strada, ma è stata inseguita da Vos, che aveva appena buttato a terra Fahlin, negandole una vittoria casalinga con mezza ruota. Ecco un trio di Barbara Guarischi (Movistar), Megan Jastrab (Team DSM) e Alex Manly (BikeExchange-Jayco), con Guarischi ultimo sul podio.

Vos, Jackson, Jastrab e Kraak indossavano rispettivamente maglie gialle, verdi, bianche e da montagna, invariate in qualsiasi categoria. Il traguardo di Fahlin le è valso la maglia del miglior pilota svedese in una cerimonia svoltasi su una tappa nel suo paese d’origine e si è piazzata terza in classifica generale.

Dopo due tappe in Danimarca e Svezia, lo Scandinavian Tour si dirige ora in Norvegia per quattro tappe, tornando al modo in cui il Norwegian Women’s Tour ha lasciato il posto a questo evento. La tappa di giovedì da Moss a Sarpsborg si svolge su 119 chilometri di terreno ondulato, prima di finire a Sarpsborg, culminando in una breve ma potente salita.

Il nostro negozio online di abbigliamento ciclismo ti propone maglia ciclismo Jumbo Visma in linea. Inoltre, vendiamo anche maglie per molte squadre famose. Sul nostro sito web ti forniremo vestiti da ciclismo economici. Questa sarà la scelta migliore per acquistare abbigliamento da ciclismo, divertiti a fare shopping!

Stefan Küng rinnova il contratto con Groupama-FDJ fino al 2025

Nonostante le molteplici offerte per attirarlo via, Stefan Küng ha prolungato il suo contratto con Groupama-FDJ fino al 2025. Groupama-FDJ è una grande squadra. Ti proponiamo la maglia ciclismo Groupama-FDJ. Non esitare a contattarci in qualsiasi momento per acquistare abbigliamento da ciclismo!(www.magliaciclismo.com)

maglia ciclismo Groupama-FDJ in linea

Il corridore svizzero a cronometro ha ricevuto un’alta offerta da DSM e ha suscitato l’interesse di Brahansgrohe ed Emirates Emirates, ma alla fine ha deciso di rimanere con la squadra di Marc Mathiot per almeno altri tre anni.

Küng è entrato a far parte della squadra nel 2019 e ha ottenuto alcuni dei suoi migliori risultati nel periodo, incluso un terzo posto alla Parigi-Roubaix in questa stagione.

“Mi sento particolarmente bene nella squadra ciclistica Groupama-FDJ. Ricevo molto supporto dalle persone con cui lavoro, il che è un vantaggio per il mio lavoro”, afferma Küng. “Abbiamo fatto molti progressi negli ultimi quattro anni ed è importante continuare. Abbiamo piloti di qualità, in particolare le giovani reclute, il che è molto motivante. So di poter portare loro la mia esperienza e lo faremo anche noi. Affidatevi sul loro fresco spirito.

“Posso esprimermi in molte aree. La squadra conta su di me per essere il capitano di strada per i grandi eventi, ma avrò anche un po’ di libertà nelle corse a tappe di una settimana o nelle classiche. Andremo avere una squadra di classiche molto forte e non vedo l’ora di farlo.

Oltre a vincere le classiche e la cronometro (è stato due volte campione d’Europa), Küng è stato un elemento fondamentale nella gestione della squadra su strada. Il team manager Mathiot spera che gli svizzeri possano aiutare a guidare l’afflusso di giovani piloti che si uniranno al team nel 2023.

“Stefan è un giocatore chiave della squadra. È un elemento unificante e rassicurante in ogni situazione”, ha detto Madiot. “Ha fatto davvero bene nelle classiche e nelle cronometro, ma sta anche interpretando il ruolo di capitano di strada. Penso che sia molto importante per supportare la nuova ondata di giovani piloti in arrivo. Stefan è un perfezionista, lavora sempre duro Migliora e vai avanti per quel piccolo extra, un decimo di quelli che puoi vincere. È fonte di ispirazione e sviluppo per la squadra”.

Per Küng, uno dei motivi principali per restare è che la squadra sostiene le sue diverse ambizioni, che non sempre vengono con i colori della squadra. Non vede l’ora di continuare a sviluppare prodotti per le prove a cronometro con il fornitore di biciclette del team, Lapierre.

“Il 2024 sarà un anno particolarmente importante per le Olimpiadi e i Mondiali di Zurigo, in Svizzera. Per me è importante che il team mi supporti in questi progetti. Continuerò a investire in ricerca e sviluppo”, ha affermato Küng. “La nostra partnership con Lapierre si intensificherà, soprattutto sulle bici da cronometro. È molto emozionante far parte di questi progetti e portare loro la mia esperienza”.

Il nostro sito ti porta maglia ciclismo Groupama-FDJ in linea. Se vuoi comprare una maglia da ciclismo a buon mercato. Sul nostro sito web ti forniremo le maglie di molte squadre famose. Questa sarà la scelta migliore per l’acquisto di una maglia da ciclismo!

DSM aggiunge tre giovani talenti alla squadra femminile nel 2023

Il team DSM ha aggiunto molti giovani talenti alla sua rosa ingaggiando Eleonora Chaboko, Maeve Plov ed Egrantine Rael fino al 2024. Il Team DSM è una grande squadra di ciclismo e ti offriamo maglia ciclismo DSM a buon mercato. Non esitare a contattarci in qualsiasi momento per acquistare abbigliamento da ciclismo!(www.magliaciclismo.com)

maglia ciclismo DSM

L’australiano Plouffe, 23 anni, è il più anziano del trio e ha avuto una carriera impressionante finora con numerose vittorie nazionali in pista e alcuni solidi risultati su strada.

Nel frattempo, Ciabocco e Rayer, entrambi 18 anni, si uniranno alla squadra dalle giovanili. La coppia è recentemente arrivata prima e seconda nella European Junior Road Race, con Rayer che ha battuto Ciabocco allo sprint.

I tre nuovi arrivati ​​arrivano mentre alcuni dei piloti più esperti della squadra si preparano a lasciare la squadra alla fine della stagione. Né Floortje Mackaij né Leah Kirchmann correranno con la squadra nel 2023.

Rael è uno dei corridori junior più promettenti in circolazione, avendo accumulato un ottimo record nelle ultime due stagioni con vittorie consecutive su strada per giovani francesi e una vittoria a cronometro nazionale nel 2021. Quest’anno ha vinto una tappa e un titolo assoluto al Tour du Gévaudan Occitaine, oltre al titolo europeo di gare su strada, ed è arrivata seconda all’Alpes Gresivaudan Classic dietro a Evita Muzic.

“Siamo in contatto con Eglantine da un po’ di tempo e siamo rimasti colpiti dal suo atteggiamento dentro e fuori dalla moto; ha una personalità grande e amichevole”, ha detto l’allenatore Rudy Kemner. “Lei è una doppia vincitrice francese sia nella corsa su strada che nella cronometro, e quest’anno ha anche gareggiato nella corsa su strada europea.

“Le sue caratteristiche sono adatte alle salite più lunghe, ma nelle squadre giovanili è sempre stata esplosiva e ha mostrato una buona capacità di contare contro il tempo – quindi la manterremo il più sviluppata possibile nel prossimo futuro; un passo alla volta , lasciala crescere e trovare i suoi piedi”.

Plouffe ha usato il suo talento nel programma di atletica leggera australiana di grande successo, vincendo titoli nazionali a Madison, Team Pursuit e All-Around. Ex campionessa nazionale juniores nelle cronometro su strada, in questa stagione ha intensificato i suoi sforzi nelle gare su strada.

A gennaio, è stata una delle poche motocicliste a battere l’imperiosa Ruby Roseman-Gannon al Santos Bike Festival. A giugno correva da tempo in Europa con alcuni buoni risultati, inclusa una vittoria di un giorno a Wilsele a livello nazionale, dove spera di affinare le sue capacità di sprint con il DSM.

“Dopo aver visto un certo successo in pista negli ultimi anni, non vedo l’ora di lanciarmi nella nuova sfida delle corse su strada”, ha detto. “Ho sempre ammirato il loro programma femminile perché è il treno guida sprint più assegnato nel giro del mondo femminile.

“Come pilota e velocista in erba, avere l’opportunità di far parte di questo vantaggio, quindi mi sembra perfetto per il mio background e sicuramente un’opportunità che definisce la mia carriera. Mi sento molto motivato e non vedo l’ora di ottenere il lavoro fatto in Australia. Mettersi al lavoro in estate per prepararsi alla nuova corsa dei colori nel 2023”.

Se desideri acquistare l’abbigliamento da ciclismo più recente, puoi visitare il nostro negozio online di abbigliamento da ciclismo in qualsiasi momento. Aggiorneremo regolarmente l’ultimo abbigliamento da ciclismo. Puoi acquistare la nostra maglia a prezzi economici, non solo maglia ciclismo DSM in linea. Ci sono molte altre tute da ciclismo tra cui scegliere!