Stuwen ha rivelato che Evenepoel si è rifiutato di partecipare al report del campionato mondiale in Belgio

Un mese fa, le ferite del Belgio ai Mondiali in casa non sono guarite del tutto.Jasper Stuyven (Jasper Stuyven) che indossa la maglia ciclismo Belgio ha fatto eco a Wout van Aert. Avvertire Remco Evenepoel sulle sue capacità comunicative.(www.magliaciclismo.com)

maglia ciclismo Belgio

In una lunga intervista di fine stagione al quotidiano belga Het Nieuwsblad, il campione Milano-Sanremo, quarto classificato nella corsa su strada mondiale, ha rivelato che Evenepoel non ha potuto presenziare al reportage della squadra.

Stuyven ha descritto “alcune persone che piangono sull’autobus” di Leuven, ma ha spiegato che il team manager Sven Vanthourenhout ha organizzato un incontro virtuale cinque giorni dopo l’incidente e ha discusso la maggior parte della mezz’ora.

“Ci sono tutti, tranne Remco”, ha detto Stuyven. “Lo sa, ma pensa che non sia necessario. Penso che sia un peccato, soprattutto perché pensa che sia necessario dire qualcosa in TV. Questo è importante per alcuni di noi”.

Un giorno dopo la partita, Evenepoel ha affermato in TV di avere le gambe per diventare un campione del mondo e ha rivelato di aver chiesto la possibilità di correre per se stesso, ma è stato rifiutato dall’allenatore della nazionale.

Dopo che la problematica esibizione alle Olimpiadi e i suggerimenti egoistici di Eddie Merkex sono stati riempiti di cattiva opinione pubblica, hanno dominato le osservazioni sulla volontà di Evinepour di sacrificarsi per Van Alter. Il 21enne ha giurato di supportare Van Alter senza sosta e sembrava sacrificarsi nelle prime mosse fino a quando i suoi compagni di squadra non sono usciti dopo la partita e hanno rivelato che questo non era mai stato parte della tattica della squadra.

Van Aert è stato confuso dai commenti post-partita di Evenepoel e Stuyven è stato altrettanto critico.

“Penso che Remco dovrebbe essere rallentato dal suo entourage a volte. Ha ancora bisogno di imparare quando dire e quando non dire”.

“Inoltre, un pilota super forte, ovviamente lo è, dovrebbe rendersi conto che alcune cose dovrebbero rimanere nel suo cuore”.

Sul fatto che Evenepoel abbia ragione a credere di poter diventare un campione del mondo a Lovanio domenica, Stuvyen ha detto: “Non credo.

“Prima di tutto, dovrebbe partecipare a diverse competizioni. Quello che fa – guida a tutta velocità durante la pausa mattutina, i gesti prima dell’inizio della finale sono ovunque – qualsiasi giocatore dell’AFC può farlo. Ma anche se lo mette per se stesso , non lascerà mai Ara Philippe a cavallo.”

Stuyven alla fine ha preso il comando di Van Aert e si è distinto nel gruppo degli inseguitori dietro al campione singolo Julian Alaphilippe, ma ha mancato una medaglia minore nello sprint del trio.

Stuwen ha rivelato che Van Alter si era già scusato con lui perché non gli aveva detto prima che non era nella giornata migliore, ma ha insistito sul fatto che non ci fosse alcuna sensazione spiacevole.

“Un pilota che dice ‘Non sono eccezionale’ dopo ogni dolore non vincerà mai una gara. Comprendo perfettamente la prestazione di Walter nei Campionati del Mondo”, ha detto Stuwen.

Sul nostro sito vendiamo anche salopette ciclismo Belgio, abbiamo molte maglie da ciclismo di dimensioni popolari. Da appassionato di ciclismo, questo non mancherà. Benvenuto per acquistare abbigliamento da ciclismo economico e di alta qualità sul nostro sito Web e divertiti a fare shopping!

Mathieu van der Poel spera che la brutale corsa su strada dei Campionati del Mondo lo aiuti a esibirsi nella Parigi-Roubaix il prossimo fine settimana.

Benvenuto nel nostro blog. Se sei interessato al ciclismo, visita il nostro blog. Inoltre, sul nostro sito, vendiamo maglia ciclismo Paesi Bassi, benvenuti a visitare e acquistare abbigliamento da ciclismo!

salopette ciclismo Paesi Bassi

La star olandese Van der Pol ha lottato con un infortunio alla schiena nella seconda metà del 2021, ma si è comunque comportato bene ai Campionati del Mondo.

Van der Pol è entrato nella selezione finale della corsa su strada maschile elite di domenica (26 settembre), unendosi agli ultimi 17 piloti sulla strada delle Fiandre, e poi Julian Alafilipe ha difeso la sua maglia iridata.

Dopo la gara, il campione del mondo di cross-country in carica Van der Pol ha dichiarato: “È molto difficile. La squadra ha iniziato a correre a 180 chilometri e da allora ho sofferto molto.

“Sono molto felice di essere con 17 delle mie persone preferite. Sto iniziando a sentirmi meglio, ma oggi è difficile.

“Mi sarebbe piaciuto essere un po’ meglio qui. Ma penso di poter essere orgoglioso del risultato”.

Dalla sconfitta di Van der Pol nella gara di mountain bike olimpica di Tokyo 2020 a luglio, la sua stagione è stata messa in discussione perché ha cercato di riprendersi da un persistente infortunio alla schiena.

Nonostante l’interruzione del programma di allenamento, Van der Pol ha vinto la sua prima gara dell’Anversa Port Classic il 9 settembre, ma non era ancora sicuro se avrebbe partecipato alla World Road Race fino a pochi giorni prima della gara.

Van der Poel ha concluso ottavo a Lovanio domenica, guidando il terzo gruppo su strada, mentre ora non vede l’ora che arrivi l’ultima gara su strada della stagione, la Parigi-Roubaix del 3 ottobre.

Oltre a vendere salopette ciclismo Paesi Bassi. Abbiamo anche molte maglie delle squadre popolari. Acquistare i nostri vestiti da ciclismo è sicuramente una buona decisione. Non esitare a contattarci per acquistare maglie da ciclismo economiche.

Nonostante abbia vinto la sesta medaglia d’argento ai Mondiali, Voss può ancora sorridere

Benvenuto nel nostro blog. Se sei interessato al ciclismo, visita il nostro blog. Inoltre, sul nostro sito, vendiamo maglia ciclismo Paesi Bassi, benvenuti a visitare e acquistare abbigliamento da ciclismo!

salopette ciclismo Paesi Bassi

Marianne Vos deve avere un senso di dejà vu a Lovanio, perché ha una medaglia d’argento al collo e una maglia arcobaleno chiusa con la cerniera alla periferia. Per una pilota che è quasi alla pari della vittoria, il suo secondo posto nella corsa su strada del campionato mondiale d’élite è ora un sorprendente 6° posto.

Ancora più importante, la fascia iridata alla sua sinistra ha sostituito ancora una volta la maglia azzurra. Dopo Marta Bastianelli nel 2007, Tatiana Guderzo nel 2009, e Giorgia Bronzini nel 2010 e 2011, Elisa Balsamo ha fatto sì che a Vos fosse negata una medaglia d’oro dagli italiani cinque delle sei volte.

“L’Italia è sempre stata una squadra forte e concentrata ai Mondiali, quindi so che diventeranno una squadra che vale la pena guardare”, ha detto Voss.

“Prima di partecipare a questo mondiale, ho detto a molte persone che Elisa è una delle principali favorite di questo gioco. Lo so già. Questa primavera l’ho vista a Flèche Brabançonne. Si è esibita molto bene nelle competizioni nelle Fiandre. È sempre brava nelle Fiandre. È una velocista che può sopravvivere su piste più difficili”.

Dopo aver vinto i campionati di Salisburgo nel 2006, Valkenburg nel 2012 e Firenze nel 2013, Voss è stato considerato il quarto favorito per vincere il titolo mondiale di corsa su strada d’élite, con cinque medaglie d’argento che hanno vinto le prime due medaglie d’oro consecutive.

Ha perso l’occasione di stare al passo con Yvonne Reynders in quattro titoli mondiali, uno in meno dei cinque mondiali di Jeannie Longo, ma ha dovuto accontentarsi della creazione: la nona medaglia del record.

“Certo, devo ammettere che all’inizio ero davvero deluso. Se sei così vicino alla medaglia d’oro, allora ovviamente vorrò chiudere. Ma ora è tornato il sorriso”, ha detto Voss in una conferenza stampa.

“Ma il gioco di Eliza è stato molto buono. Quando ha iniziato a correre, non riuscivo a raggiungere la velocità, pensavo davvero che sarebbe stato molto difficile. Poi l’argento è tutto ciò che posso fare. Sono anche molto soddisfatto del mio stato attuale e di come può La medaglia d’argento vinta in questa partita.”

Oltre a vendere salopette ciclismo Paesi Bassi. Abbiamo anche molte maglie delle squadre popolari. Acquistare i nostri vestiti da ciclismo è sicuramente una buona decisione. Non esitare a contattarci per acquistare maglie da ciclismo economiche.

Filippo Ganna: “Alla fine ho vinto la cronometro mondiale con la mente e il cuore”

Benvenuti nella nostra pagina delle notizie, l’Italia è una grande squadra.

Vendi maglia ciclismo Italia sul nostro sito. Questa è una buona maglia da ciclismo che puoi acquistare a un prezzo molto basso.

salopette ciclismo Italia

La seconda vittoria iridata di Filippo Ganna domenica nelle Fiandre ha confermato il suo status di miglior giocatore al mondo a cronometro e ha impedito al giocatore di casa più caldo Walter in Belgio.Wout van Aert e Remco Evenepoel di ripetere la vittoria a Imola un anno fa.

Il 25enne ha ora vinto 11 delle ultime 16 cronometro che ha ricominciato nell’agosto 2020 e ha dichiarato dopo la partita che il risultato significa che ora ha raggiunto l’obiettivo ambizioso che si era prefissato per il 2021 Ha anche vinto la medaglia d’oro olimpica come un membro della squadra di inseguimento a squadre di Tokyo che ha battuto il record mondiale in Italia.

“Quando ho iniziato quest’anno, ho scritto i miei obiettivi su carta. Erano le Olimpiadi e poi i Mondiali”, ha detto Ganner in una conferenza stampa post-partita. “Vincere due medaglie in questi due grandi traguardi è davvero fantastico per me. Penso che questa maglia mi confermi nella mia mente che posso essere sulla prima parte del podio. Confermarlo non è facile”.

Ganner ha descritto la sua vittoria a Imola come inaspettata, nonostante il successo nella disciplina prima della partita. Dopo aver sconfitto il due volte campione del mondo Rohan Dennis l’anno scorso, ha detto che questa volta la pressione è stata ancora maggiore, soprattutto quando i due belgi hanno giocato davanti al pubblico di casa, con il collo che ansimava pesantemente.

Evenepoel è stato il primo leader della giornata, ha partecipato alla prima metà della partita. Il suo tempo è durato fino a quando Van Aert ha superato rapidamente due checkpoint e l’ha finito in un’ora, e persino Ganna ha faticato a stargli dietro. Partendo dalla discesa di 7 secondi al primo checkpoint, l’italiano ha terminato 33 chilometri su un tracciato di 43 chilometri ed è terminato in meno di 1 secondo, vincendo infine con uno stretto vantaggio di 6 secondi.

“Penso che l’anno scorso, quando ho vinto la prima maglia iridata nella cronometro, sia arrivata in un modo strano. È stato dopo un anno anomalo a causa del Covid. È stata come una sorpresa”, ha detto Ganner.

“Quando mi sono svegliato, volevo ottenere questo risultato, ma sapevo che non era facile. Ai Campionati Europei della scorsa settimana le mie gambe erano in buona forma. Ho cercato di mantenere la calma e rimanere concentrato per oggi. So che in davanti a me ho due grandi piloti come Remco e Wout sono molto importanti per ottenere questo risultato.

“Penso che tutti siano sotto pressione per la gara perché per me è confermare la maglia, e per i piloti alla mia sinistra e alla mia destra è vincere la maglia. Quando ho tagliato il traguardo, ho raggiunto il mio obiettivo. Non è stato facile . E dobbiamo usare la stessa mentalità nel gioco e concentrarci sul futuro con gli stessi obiettivi e la stessa attenzione”.

Ganna ha subito elogiato i suoi avversari, sono una delle tante stelle dell’attuale grande squadra, sono i migliori in questo sport su tutti i terreni. Nonostante Ganna stesso non sia un puro giocatore di cronometro – guardate la sua vittoria nella quinta tappa del Giro d’Italia lo scorso anno – ha detto che c’è una netta differenza tra lui e i due belgi, aggiungendo che nel ciclismo moderno Nel gioco , la cronometro può essere vinta o persa in una o due curve.

“Direi che siamo un po’ diversi”, ha scherzato Ganna, riferendosi a Van Aert e Evenepoel. “Questi ragazzi hanno vinto volate e salite ovunque. Penso che siano uno dei piloti più forti degli ultimi due o tre anni.

“Penso che ora puoi vincere o perdere la cronometro in curva, perché se giri a due chilometri orari, puoi vincere o perdere la gara. Oggi, nella gara di 44 chilometri, abbiamo solo Con una differenza di 6 secondi, abbiamo partecipato allo stesso gioco con lo stesso sforzo.

“Alla fine ho vinto con la mente e con il cuore. So che il mio obiettivo è vincere. Voglio iniziare con le due persone e ogni pilota oggi, perché tutti hanno dato il meglio di sé in gara”.

Ganna ha subito elogiato i suoi avversari, sono una delle tante stelle dell’attuale grande squadra, sono i migliori in questo sport su tutti i terreni. Nonostante Ganna stesso non sia un puro giocatore di cronometro – guardate la sua vittoria nella quinta tappa del Giro d’Italia lo scorso anno – ha detto che c’è una netta differenza tra lui e i due belgi, aggiungendo che nel ciclismo moderno Nel gioco , la cronometro può essere vinta o persa in una o due curve.

“Direi che siamo un po’ diversi”, ha scherzato Ganna, riferendosi a Van Aert e Evenepoel. “Questi ragazzi hanno vinto volate e salite ovunque. Penso che siano uno dei piloti più forti degli ultimi due o tre anni.

“Penso che ora puoi vincere o perdere la cronometro in curva, perché se giri a due chilometri orari, puoi vincere o perdere la gara. Oggi, nella gara di 44 chilometri, abbiamo solo Con una differenza di 6 secondi, abbiamo partecipato allo stesso gioco con lo stesso sforzo.

“Alla fine ho vinto con la mente e con il cuore. So che il mio obiettivo è vincere. Voglio iniziare con le due persone e ogni pilota oggi, perché tutti hanno dato il meglio di sé in gara”.

Abbiamo anche salopette ciclismo Italia. Puoi cercare più prodotti sul nostro sito web. Questo è il miglior negozio online di sempre, in attesa del tuo acquisto.

Abbiamo anche salopette ciclismo Italia. Puoi cercare più prodotti sul nostro sito web. Questo è il miglior negozio online di sempre, in attesa del tuo acquisto.

Van Aert e Kopecky sono i responsabili dei Flanders World Trials in Belgio

Benvenuti nella nostra pagina di notizie del blog, dove vendiamo la maglia ciclismo Belgio, questa è una grande maglia da ciclismo. Abbiamo molti vestiti da ciclismo economici in vendita, in questo articolo potresti trovare la risposta.

salopette ciclismo Belgio

La squadra ciclistica belga ha annunciato che Walter van Alter e Lot Kopeki guideranno il Belgio a partecipare al campionato del mondo di casa su strada nelle Fiandre alla fine di settembre.

I due campioni nazionali diventeranno i leader delle squadre belghe maschili e femminili nella corsa su strada del 25 e 26 settembre. Van Alter è stato nominato leader della squadra, accompagnato da Remco Evenepoel, Tiesj Benoot, Victor Campenaerts, Tim Declercq, Yves Lampaert, Jasper Stuyven e Dylan Teuns, mentre cercava di uscire dal secondo posto nel Campionato del Mondo di Imola lo scorso anno. Sebbene Lotto abbia anche sponsorizzato la squadra nazionale, i piloti di Lotto Soudal non hanno posto nella squadra maschile.

Allo stesso tempo, Kopecky può contare sul supporto di Shari Bossuyt, Kim de Baat, Valerie Demey, Jolien D’Hoore e Jessie Vandenbulcke in quanto ha partecipato alla prima corsa su strada mondiale da Doha nel 2016.

Van Aert ed Evenepoel parteciperanno alla cronometro il 19 settembre, e Van Aert ha vinto anche la medaglia d’argento lo scorso anno. Julie Van de Velde è l’unica opzione confermata per la cronometro femminile, e il secondo pilota sarà annunciato dopo i prossimi Campionati Europei su strada.

Per la cronometro a squadre staffetta mista per la prima mondiale ad Harrogate nel 2019, Ben Hermans, Sally Bossuyt, Yves Lampart e Jolian DeHul si uniranno a Victor Campenat e Lottie Kopeki.

L’allenatore della nazionale Sven Vanthorenhout ha commentato il processo di selezione in un annuncio in diretta lunedì, dicendo che doveva deludere più piloti di quanti ne avesse scelti. Ha scelto Evenepoel, anche se la sua presenza potrebbe interferire con il ruolo di van Aert come capo squadra. Resta da vedere se il giovane belga ha la possibilità di attaccare, o se deve lavorare per Van Alter.

“Per Remco, la sua intenzione non è permettergli di percorrere 100 chilometri davanti al grande gruppo, ma non spiegherò tutto qui”, ha detto Vanthorenhout.

“L’ultima posizione è tra Campenaerts e Tim Wellens. Tim non ha corso la sua migliore stagione, ma è in uno stato equilibrato”, ha detto, aggiungendo che se non fosse stato per una frattura dell’anca, Brent Van Moer sarebbe avanzato. È stato duramente colpito alla fine di luglio.

“Abbiamo dovuto prendere decisioni difficili. Ho dovuto deludere più piloti di quanti ne avessi scelti. Ho potuto scegliere la seconda squadra eccellente: Naesen, Van Avermaet, Gilbert. Non avrei mai pensato di lasciarli. Il pilota è deluso”.

Configuriamo anche salopette ciclismo Belgio. È disponibile un set completo di attrezzatura da ciclismo e ci sono anche molte famose divise da ciclismo della squadra, benvenuto per l’acquisto!

Evenepoel va all-in per Wout van Aert ai Mondiali

Benvenuti nella nostra pagina di notizie del blog, dove vendiamo la maglia ciclismo Belgio, questa è una grande maglia da ciclismo. Abbiamo molti vestiti da ciclismo economici in vendita, in questo articolo potresti trovare la risposta.

salopette ciclismo Belgio

Remco Evenepoel è lieto di passare alle finali della corsa su strada della cronometro maschile elite il 19 settembre in Belgio e del Campionato del mondo di ciclismo su strada nelle Fiandre il 26 settembre. Il campione belga Wout van Aert è stato nominato leader della corsa su strada, e Evenepoel ha dichiarato di sostenere al 100% la tattica della [squadra]. ”

“È sempre divertente rappresentare il proprio paese ai Mondiali”, ha detto Evenepoel in un rapporto pubblicato lunedì su Nieuwsblad. “È ancora nel nostro paese e il fatto che lo rende ancora più speciale. È difficile ottenere l’ultima posizione, ma sono molto felice di tornare in cima in tempo. Penso di meritare la mia posizione, ma sappiamo Cosa faremo. Appoggio queste tattiche al 100% e mi lascerò completamente indietro”.

La selezione finale per la corsa su strada comprendeva otto piloti di Van Alter ed Evenepoel, oltre a Tiesj Benoot, Victor Campenaerts, Tim Declercq, Yves Lampaert, Jasper Stuyven e Dylan Teuns. Alla cronometro parteciperanno anche Evenepoel e van Aert.

L’allenatore della nazionale Sven Vanthorenhout ha dichiarato che van Aert è il leader designato della corsa su strada maschile d’élite. Evenepoel ammette che in gara può succedere di tutto, ma pensa che Van Alter sia la scelta più ovvia per guidare la squadra: potrebbe essere l’unico pilota della squadra a completare la gara di 268 km.

Evenepoel non vede l’ora che arrivi una partita tattica, vuole vedere la squadra belga partecipare a grandi spaccature in campo e si considera parte dell’azione di inizio partita.

“Penso che abbia senso. Se c’è una partita, dobbiamo perseverare e non sbagliare mai. Dobbiamo sempre collaborare con l’azione offensiva, ed è meglio coinvolgere Wout. Ma ovviamente non può partecipare alla finale come vuole lui. Certo che esistiamo per questo. Se penso logicamente, sarà anche mio compito: se c’è una partita precedente, devo assicurarmi di poter partecipare. Poi devo difendere perché ho il leader dietro io.”

Evenepoel ha vinto il Barois Belgium Tour a giugno e il Denmark Tour ad agosto, seguito dal Druivenkoers-Overijse e dal Brussels Cycling Classic. Ha avuto mal di stomaco durante il tour del Benelux la scorsa settimana e non è partito prima della quinta tappa. Parteciperà al prossimo Campionato Europeo il 9 settembre.

Configuriamo anche salopette ciclismo Belgio. È disponibile un set completo di attrezzatura da ciclismo e ci sono anche molte famose divise da ciclismo della squadra, benvenuto per l’acquisto!

Il finale dell’Australia National Crit Series si terrà durante il Tour Down Under 2020

maglie ciclismo Australia

Il terzo e ultimo round della National Criterium Series dell’Australia 2019/20 si svolgerà ad Adelaide la sera del 25 gennaio, dopo la penultima tappa del Tour Down Under maschile.
Come parte di una prima collaborazione tra gli organizzatori della gara a tappe WorldTour e Cycling South Australia, l’evento Night Riders – che comprende gare maschili e femminili d’élite – inizierà alle 17.30 e terminerà intorno alle 20.30, con i festeggiamenti che proseguiranno successivamente alle il vicino City of Adelaide Tour Village, che sarà situato in Victoria Square per l’intera durata del Tour Down Under.
Il circuito centrale di Adelaide, lungo un chilometro, utilizzerà parti del percorso che saranno già state utilizzate per la fase finale del Women’s Tour Down Under e dello Schwalbe Classic il 19 gennaio, quest’ultimo mettendo il campo TDU maschile uno contro l’altro davanti a fase 1 della gara a tappe del 21 gennaio – utilizzando la stessa linea di partenza / arrivo su Flinders Street.
Se sei interessato al ciclismo, visita il nostro blog. Inoltre, sul nostro sito web, venderemo tute da maglie ciclismo Australia, benvenuti a visitare e acquistare tute da ciclismo, non solo tute da maglie Australia, ma anche tute da ciclismo di altre squadre!