Il dominio di Mathieu van der Poel renderà lo sci di fondo un snoozefest?

Mathieu van der Poel, chi potrà fermarlo in questa stagione di cross country? Se sei interessato puoi acquistare la maglia Alpecin Deceuninck sul nostro sito.

Finora nessuno.

Sembra che le cose non cambieranno finché non si schiererà a correre, saltare da un coniglio all’altro e salire le scale a Tabor per il sesto campionato mondiale Elite CX il mese prossimo.

Con otto vittorie finora quest’inverno, l’asso olandese sta sicuramente vivendo una delle sue migliori stagioni CX.

Ha sorpreso gli esperti sulla linea di partenza e ha lasciato il suo acerrimo rivale Wout van Aert un quarto di giro dietro in più di un’occasione.

Quindi il 28enne si ritirerà dallo sport?

O guardare Vanderpool è come guardare una poesia molto confusa in azione?

Andrew Hood e Jim Cotton di Velo hanno un punto di vista diverso:

Non accontentarti di guardare uno dei migliori “viaggiatori del tempo” degli ultimi decenni: abbraccialo.

Mathieu van der Poel è un mago del fango, un signore della sabbia e un razzo su tutte le altre superfici. È un talento unico nel suo genere che sta diventando popolare in questo momento.

Le prestazioni di Van der Poel quest’inverno sono state altrettanto impressionanti di quando ha ribaltato l’Amstel Gold Race nel 2019, ha demolito la Strade Bianche con un attacco da megawatt nel 2021, o ha vinto il Road World con una scarpa rotta l’estate scorsa. Come un campione.

I fan di questo sport dovrebbero godersi la forza, l’equilibrio e l’atletismo a tutto tondo dell’olandese, e le cose stanno andando bene. Mentre alcune delle sue buffonate in gara possono sollevare le sopracciglia, la sua maestria nelle “bici da cross” è decisamente terrificante.

Naturalmente, la forza senza pari di MVDP sta trasformando questa stagione di cross country in una corsa per il secondo posto, ma non è colpa sua.

Il 28enne ama gli inverni sporchi – se non qualche ventilatore sporco – e vuole fare il fieno mentre c’è il sole. È all’apice della sua carriera atletica e vuole vincere tutto se tutto va per il verso giusto.

Mentre van Aert e Pidcock hanno soppresso le loro ambizioni di CX per essere al sicuro e hanno adattato la loro forma per supportare potenzialmente più ambizioni di sponsor allo Spring Classic, MVDP era all’apice dei suoi poteri, ma sta dando il massimo per “YOLO”.

“Transworld, monumenti acciottolati, Tour de France, Olimpiadi, mondo della strada? Vanderpool li avrà tutti, grazie mille.”

Puoi contattarci in qualsiasi momento per acquistare maglia ciclismo Alpecin Deceuninck economiche. Inoltre, ci sono una varietà di maglie da ciclismo popolari tra cui scegliere, per offrirti la migliore esperienza! Benvenuto nell’acquisto di abbigliamento da ciclismo su maglieciclismoitalia.com!

Mathieu van der Poel multato per sputo: “Ne ho abbastanza dei fischi”

Il campione del mondo Mathieu van der Poel è apparso composto per quasi tutta la Coppa del Mondo Herst sabato, tranne per circa due secondi nell’ultimo giro.
A pochi minuti dalla fine della gara, il pilota dell’Alpecin-Deceuninck ha superato la curva a sinistra e ha svoltato più a sinistra per avvicinarsi agli spettatori. Ha sputato ad alcune persone appoggiate alla recinzione e poi ha continuato a vincere.
“Ne ho avuto abbastanza”, ha detto dopo la partita.
Quando gli è stato chiesto cosa fosse successo, inizialmente ha minimizzato l’incidente e ha detto che non è successo nulla. Ha poi approfondito, fornendo maggiori dettagli.
“È colpa della quantità di fischi. Ne ho abbastanza anch’io. Oggi succedeva in continuazione, anche durante il riscaldamento”, ha spiegato in un’intervista televisiva post partita.
“[Se ti senti così] allora è meglio che resti a casa. Ne ho abbastanza delle fischi.”
Quando gli è stato chiesto cosa stessero urlando, ha rifiutato di fornire dettagli. “Faresti meglio a chiederglielo tu stesso. Non lo ripeterò.
“Certamente non era uno sport da nessuno. Dopo un po’ mi bastò.”
L’UCI era pessimista sull’incidente e lo ha multato di 250 franchi per l’incidente.
Un account sui social media ha suggerito che non si trattava solo di fischi: “Quei ‘fan’ belgi gli hanno lanciato urina e birra. Ero proprio accanto a loro”, ha affermato l’account X/Twitter di @Niomachiavelli.
Vanderpool ha ritwittato il messaggio.
Chris Froome ha accusato gli spettatori di urinare durante il Tour de France 2015. Due anni fa, Patrick Lefevere disse che l’urina fu lanciata a Mark Cavendish durante il Tour de France di quell’anno.
La frustrazione di Van der Poel potrebbe essere stata esacerbata dal fatto che la Coppa del Mondo di sabato a Herst si svolgerà in Olanda, che per lui sembra una partita casalinga.
Sebbene sia nato e cresciuto in Belgio, il padre di Dutch, Adri, è di Hoogheide, a circa 40 minuti dalla sede di sabato.

Mathieu van der Poel fa sembrare Cross una PlayStation: riuscirà a continuare a schiacciare Mondiali?

Mathieu van der Poel ha scelto il suo momento prima di premere il pulsante ‘start’ e ha aggiunto Tom Pidcock e un cross di Diegem nel finale in serata Eli Iserbyt esplode dallo schermo. Se sei interessato puoi acquistare la maglia  Alpecin Deceuninck sul nostro sito.

La vittoria di giovedì a Degem ha portato Vanderpool a cinque vittorie e cinque sconfitte nelle gare di questo inverno e sembra che giocherà questa stagione di sci di fondo come un gioco per computer.

Il sovrano olandese ha lottato contro una serie di avversari all’inizio della partita di giovedì sera prima di mettere il suo turbo nel bunker e scrollarsi di dosso Pidcock, Isselbitt e altri avversari storditi.

Ciò contrastava con la sua propensione a suonare lunghi assoli al cupo festival di Gavere martedì.

“Ho intenzione di rimanere al volante più a lungo questa volta”, ha detto van der Poel a Het Laatste Nieuws dopo aver “terminato” il cambio. “È una buona scelta. È difficile per una persona guidare qui per molto tempo a causa del vento contrario.”

Van der Poel ha giocato con l’élite del ciclocross dal momento in cui si è paracadutato su Herentas per il suo debutto stagionale all’inizio di questo mese.

Finora quest’inverno ha battuto Pidcock quattro volte e il suo acerrimo rivale Wout van Aert tre volte.

“Cosa posso fare? Pedala più veloce! ” ha scherzato Pidcock dopo essere arrivato secondo dopo l’MVDP giovedì.

“No… il livello di Van der Poel è troppo alto quest’anno. E’ il più forte”.

Il cinque volte campione del mondo Van der Poel è un livello superiore agli “altri migliori” di Pidcock, Van Aert e Iserbit.

La domanda ora è: riuscirà a vincere tutte e 14 le partite quest’inverno e ad aggiudicarsi la sesta maglia iridata?

“Non mi interessa. Se non avessi vinto qualche volta prima dei Mondiali, di certo non ci perderei il sonno. I Mondiali di Tabor sono il mio obiettivo principale”, ha detto. “Sono contento di come stanno le cose adesso.”

Vanderpool affronterà uno dei restanti “Tre Grandi” altre cinque volte in questa stagione prima di poter indossare il suo numero di pettorale a Tabor. Sarà il favorito ogni volta.

In effetti, si scopre che la profondità del calendario MVDP CX potrebbe rivelarsi tanto suo avversario quanto nemico interdisciplinare.

Il 28enne ha disputato quattro partite la scorsa settimana e ne ha altre cinque in programma nei prossimi 10 giorni. Ad un certo punto, la fatica di dare il massimo su una superficie usurata può subentrare.

“Questi sono giorni difficili”, ha detto Vanderpool del suo affollato “kerstperiode”.

“Gavere martedì è stato un cross lungo, quindi sono contento che il cross di oggi sia stato più corto”.

Van der Poel ha scelto un percorso diverso durante l’inverno rispetto ai suoi rivali interdisciplinari Pidcock e van Aert.

Gli inglesi e i belgi hanno abbandonato le loro ambizioni di CX e salteranno i Mondiali di febbraio per concentrarsi sulle Classiche di primavera.

Ma Vanderpool ha ancora un record da inseguire. Una sesta maglia iridata lo porterà a un colpo dal record di tutti i tempi stabilito dal belga Eric de Vlaeminck durante le sue avventure nel fango tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70.

“Questo è uno dei motivi per cui continuo a praticare lo sci di fondo”, ha detto Van der Poel alla Gazzetta dello Sport mentre cercava il settimo posto.

Se Pidcock o van Aert non saranno sulla linea di partenza del Tabor, saranno specialisti come Iserbitt, Michael Vantorenhout e Joris Nieuwenhuis a formare parte dell’opposizione.

Il campione della serie Superprestige Iserbyt sembra felice di condividere finora il podio con MVDP.

“Mi sono sorpreso ancora una volta, le mie gambe sono davvero buone”, ha detto Iserbitt giovedì. “L’accelerazione di Mathieu è sorprendente e il ritmo di Pidcock è altissimo.”

“Sto facendo del mio meglio e mi sto riprendendo bene”, ha continuato Iserbitt. “Sono nel posto della mia vita adesso. Sono felice di avere una prestazione come questa oggi e di vincere la serie, mi dà le ali.”

Sarebbe incredibile, ma non sorprendente, se Vanderpool riuscisse a rimanere imbattuto contro il Tabor il 4 febbraio.

Ma se non lo fa, è il “livello finale” del suo gioco PlayStation Cross Country 2023-24 che conta di più.

“Sono concentrato sul sesto campionato del mondo di sci di fondo, non penso ad altro”, ha detto. “Dopo mi preoccuperò di pianificare il resto della mia stagione.”

Puoi contattarci in qualsiasi momento per acquistare maglia ciclismo Alpecin Deceuninck economiche. Inoltre, ci sono una varietà di maglie da ciclismo popolari tra cui scegliere, per offrirti la migliore esperienza! Benvenuto nell’acquisto di abbigliamento da ciclismo su maglieciclismoitalia.com!

Kaden Groves batte Filippo Ganna e vince la quinta tappa della Vuelta

Kaden Groves (Alpecin Deceuninck) ha ottenuto la sua seconda vittoria in altrettanti giorni alla Vuelta a España, battendo il potente Filippo Ganna dell’Ineos Grenadiers nella quinta tappa. Se sei interessato puoi acquistare la maglia ciclismo Alpecin Deceuninck sul nostro sito.

L’australiano ha vinto la quarta tappa martedì prima di vincere di mezza ruota a Buriana con un brillante lancio in bicicletta per battere l’inseguitore detentore del record mondiale dell’ora.

Con la vittoria, Groves si è consolidato come velocista dell’anno nella gara di quest’anno e ha esteso il suo vantaggio sulla maglia verde a 60 punti.

Il leader della corsa Remco Evenepoel (Soudal Quick-Step) ha ottenuto la vittoria nello sprint di metà gara, finendo con sei secondi di vantaggio sui rivali regolari della classe.

“È una sensazione incredibile”, ha detto Groves dopo la partita. “Oggi è stata un’altra finale serrata, simile a quella di ieri, con molte rotatorie ma poca salita”.

“Il fattore vento ha reso la gara molto serrata, ma ancora una volta la mia squadra ha fatto una buona prestazione. A 2,5 chilometri dalla fine abbiamo avuto un incidente alla rotonda e abbiamo perso due membri della squadra, ma per fortuna il mio leader. I giocatori sono ancora lì e possiamo organizzarsi per la finale.”

Il quinto giorno, la squadra di casa ha viaggiato lungo il confine orientale della Spagna, seguendo un tortuoso percorso di 186,5 km tra Morelia e la città costiera di Burriana, a nord di Valencia. I corridori hanno dovuto affrontare solo una salita di grado – il Collado de la Ibola di grado 2 – in quella che doveva essere una giornata di transizione facile prima che la gara di giovedì fosse completata in quota per la prima volta.

La giornata è stata caratterizzata da breakout da solista. Il campione uruguaiano della cronometro Eric Antonio Fagúndez (Burgos-BH) ha iniziato uno sforzo lungo e solitario a 170 chilometri dalla fine.

Il 25enne ha allungato il suo vantaggio a più di cinque minuti prima di essere catturato e superato da Eduardo Sepulveda (Lotto Dstny) con la maglia a pois a 56 chilometri dalla fine. L’argentino è poi arrivato primo in vetta, assicurandosi un’altra giornata da re della montagna.

Evan Poole ha sentito il vento per la prima volta a 11 km dalla fine quando è uscito dal gruppo per vincere lo sprint centrale a Nulles. La ricompensa per il campione in carica è stata un bonus di sei secondi e una presa leggermente più forte sulla maglia rossa.

C’è stato un incidente sulla strada verso Burriana quando un corridore dell’Alpecin-Deceuninck ha perso la ruota anteriore e ha attraversato di corsa la strada. La squadra belga non si è lasciata prendere dal panico a causa della caduta, ma ha mantenuto la calma e la carica come previsto, aiutando Groves a sprintare e vincere consecutivamente.

Puoi contattarci in qualsiasi momento per acquistare maglia Alpecin Deceuninck economico. Inoltre, ci sono una varietà di maglie da ciclismo popolari tra cui scegliere, per offrirti la migliore esperienza! Benvenuto nell’acquisto di abbigliamento da ciclismo su maglieciclismoitalia.com!

Jasper Philipsen guida Mark Cavendish alla vittoria della settima tappa del Tour de France

L’impressionante sprint da record di Mark Cavendish a Bordeaux non è stato sufficiente per impedire alla maglia verde Jasper Phillipson di ottenere la sua terza vittoria al Tour de France quest’anno. Se sei interessato, puoi acquistare l’maglia ciclismo Alpecin Deceuninck dal nostro sito web.

Cavendish (Astana-Kazakhstan) punta alla 35a vittoria di tappa record del Tour de France mentre salta dalla folla in carica negli ultimi 150 metri come un gatto scottato. Sembrava probabile che il record sarebbe stato battuto, ma è visibilmente scomparso negli ultimi 30 metri, con Philipson (Alpecin-Deceuninck) in carica che lo ha travolto negli ultimi metri.

“Se me ne avessi parlato una settimana fa, avrei pensato che fossi pazzo”, ha detto Phillipson in seguito. “Ma finora è stato un sogno per noi, un Tour de France da sogno.

“Speriamo di poterne aggiungere un altro, ma d’ora in poi non vedo l’ora che arrivi Parigi”, ha detto, presumibilmente riferendosi al suo punto verde, che ha nuovamente reso più sicuro sulla sua spalla.

Parlando di Cavendish, Phillipson ha dichiarato: “È davvero forte. Mi piacerebbe vederlo vincere anch’io, penso che lo faranno tutti. Ma continuerà a provarci. È là fuori, è in ottima forma”.

La tappa di 169,9 chilometri porterà i piloti a nord da Mont-de-Marsan a Bordeaux, nel sud-ovest del paese, ed è ampiamente prevista per essere preceduta da uno sprint di gruppo.

Il pilota dell’Arkéa-Samsic Simon Gugliemi ha iniziato la fuga in anticipo e, sebbene si sia unito brevemente per alcuni chilometri, al suo compagno è stato ordinato di rientrare in coda. Il francese Guglielmi ha insistito e ad un certo punto ha aperto un gap di oltre sette minuti, ei suoi compagni di squadra sono stati felici di lasciarlo andare.

A metà gara, dopo uno sprint intermedio, Biniam Girmay è arrivato secondo, affiancato da due connazionali di Gugliemi, Nans Peters (AG2R-Citroën) e Pierre Latour (TotalEnergies).

Dopo aver perso Guillemi a circa 35 km dalla fine, Peters e Latour hanno tenuto il comando fino a quando non sono stati inseguiti nell’ultimo chilometro. Poiché Bordeaux è famosa per il suo arrivo in volata, le gare finiscono sempre con un gruppo di galoppi.

Anche se l’isola di Man ha vinto l’ultima volta il Tour de France nel 2010, oggi non era il suo giorno.

Puoi contattarci in qualsiasi momento per acquistare maglia Alpecin Deceuninck economico. Inoltre, ci sono una varietà di vestiti da ciclismo popolari tra cui scegliere, per offrirti la migliore esperienza! Benvenuti a comprare abbigliamento da ciclismo su maglieciclismoitalia.com!

Allenamento contro competizione: perché Mathieu van der Poel non corre dalla Parigi-Roubaix

Julian Alaphilippe ha vinto lunedì la seconda tappa del Critérium du Dauphiné nel centro della Francia, mentre Mathieu van der Poel si trovava poche ore più a est, sempre nel campo in alta quota delle Alpi. Mentre il suo acerrimo rivale Walter van Aert prenderà parte al Giro di Svizzera il prossimo fine settimana, van der Poel prenderà parte al molto più discreto Dwars het Hageland e al Giro del Belgio. Se sei interessato, puoi acquistare l’maglia ciclismo Alpecin Deceuninck dal nostro sito web.

L’olandese non corre da quando ha vinto la Parigi-Roubaix all’inizio di aprile, il che significa che quando ha confermato nuovamente il suo numero di gara sabato ad Alschot, sarebbero passati più di due mesi da quando lo ha fatto. Fa tutto parte del nuovo approccio di Van der Poel in questa stagione, dato che dà la priorità all’allenamento piuttosto che alla competizione. Questo periodo ad alta quota è tutto orientato verso i suoi due più grandi obiettivi della stagione: il Tour de France e il Super World Championship a Glasgow.

“Sono in buona forma”, ha detto lunedì ai media durante il training camp. “Non vedo l’ora di tornare a giocare, ma ora dedichiamo più tempo all’allenamento che alle corse. Mi sento bene e sono pronto per giocare. Non vedo l’ora che arrivi il blocco successivo”.

Nel 2021, prima del suo primo evento in tournée – in cui vinse la seconda tappa e indossò la maglia gialla – Van der Poel trascorse 23 giorni giocando. L’anno scorso è andato al Giro d’Italia prima di andare al Tour de France, il che ha significato 31 giorni di gara; un Tour deludente, tra l’altro. Questa volta, il 28enne ha iniziato solo 13 gare, ma questo include i primi a Milano-Sanremo e Roubaix, e il secondo al Giro delle Fiandre e all’E3 Saxo Classic.

“È il primo anno che mi preparo davvero bene e non c’è nient’altro a cui pensare. In passato, forse abbiamo fatto un po’ troppo a volte e [noi] siamo stati un po’ colti di sorpresa. guardia.”

Date le esigenze di tempo di tre diverse discipline: strada, mountain bike e sci di fondo, fa tutto parte di una ridefinizione delle priorità della sua stagione che non finirà mai veramente. Non ci sono orari del Delfinato o della Svizzera in questo calendario.

“Non credo che la mia preparazione ora possa essere paragonata al Giro [dell’anno scorso]”, ha spiegato. “Sicuramente ora, mi sono davvero preparato alla perfezione. Non ha senso metterci troppa energia durante il tour, ma non mi tratterrò nemmeno troppo.

“Sarebbe fantastico se si risolvesse. Voglio davvero correre di nuovo, quindi è un bene per me. Ma può essere un male perché se cadi, hai bisogno di molto tempo per prepararti. L’ho fatto Una partita è stata molto in la mia vita, quindi quando lo faccio, mi assicuro che conti”.

Van der Poel spera che nulla gli impedirà di approfittare di questa bella forma. La prima settimana del Tour sembrava adattarsi bene a lui, con le tappe piene di shock dei Paesi Baschi un ambiente ideale per lo shock per rivendicare la maglia gialla per la seconda volta. Tuttavia, come ha detto, non sarà facile.

“Finora mi sono preparato molto bene e niente mi preoccupa”, ha detto. “Ho avuto una buona settimana di allenamento in Spagna e ora una buona settimana di allenamento in Francia. Grand Depart… Penso che sarà difficile. È stato davvero difficile fin dall’inizio. Devo davvero essere al meglio, ma se Alcuni bravi scalatori hanno la loro idea della maglia gialla, penso che le classiche saranno difficili da trovare, ma ci proveremo”.

Gli olandesi non sono solo preoccupati per il Tour, ma anche per i Mondiali. La gara su strada sembra buona per un ciclista di Classiche come lui, uno dell’élite, ma tra una settimana punterà anche alla gara di MTB cross-country. È uno sport in cui è stato campione europeo e terzo al mondo nel 2018, ma non gareggia dalla sua sconfitta olimpica nel 2021.

“Abbiamo discusso che di solito andrei anche alla gara mondiale in mountain bike la settimana dopo la gara su strada”, ha detto. “Senza alcuna preparazione specifica, cercherò di andare lì senza alcuna pressione e cercherò di inserirmi. Ci sarò comunque e forse succederà qualcosa di carino. Ovviamente il campionato su strada sarà in buona forma, quindi io proverò e vedrò come viene. ”

Non sarà l’unico a stuzzicare le discipline nell'”ultramondo”, Chloe Dygert e Lotte Kopecky correranno probabilmente sia su strada che su pista, mentre Tom Pidcock potrebbe anche prendere di mira MTB CX e gare su strada come Van der Poel.

Puoi contattarci in qualsiasi momento per acquistare maglia Alpecin Deceuninck economico. Inoltre, ci sono una varietà di vestiti da ciclismo popolari tra cui scegliere, per offrirti la migliore esperienza! Benvenuti a comprare abbigliamento da ciclismo su maglieciclismoitalia.com!

Kaden Groves vince la quinta tappa del Giro d’Italia dopo la caduta a Salerno

Kaden Groves (Alpecin-Deceuninck) ha vinto oggi pomeriggio a Salerno la quinta tappa del Giro d’Italia. Se sei interessato puoi acquistare l’maglia ciclismo Alpecin Deceuninck sul nostro sito web.

Il velocista australiano ha battuto Jonathan Milan (Bahrain Victorious) e Mads Pedersen (Trek-Segafredo) fino al traguardo in finale, ma diversi corridori di alto profilo sono stati coinvolti in una serie di cadute.

Nonostante una caduta vicino al traguardo, Andreas Leknessund (DSM) ha mantenuto la testa della classifica generale e domani indosserà nuovamente la Maglia Rosa nella sesta tappa.

Mark Cavendish (Astana, Kazakistan) sembrava stesse per correre, anche se il Manxman sembrava colpire la ruota con un altro pilota prima di perdere il controllo della sua moto e colpire il pavimento superiore.

Diversi corridori sono rimasti feriti tagliando il traguardo, molti dei quali si sono leccati le ferite dopo una dura giornata sotto la pioggia nel sud Italia.

“Sono rimasto sorpreso oggi”, ha detto Groves. “È andato tutto bene, ma sono caduto alla rotonda qualche chilometro fa. Non sono riuscito a rimettere la catena abbastanza velocemente e il gruppo si è riunito di nuovo, ma non era molto pulito”.

“Eravamo tutti persi, i ragazzi hanno dovuto fare un buon lavoro all’inizio, fortunatamente ero abbastanza bravo da ottenere un posto in DSM e avevo la capacità di guidare e vincere”.

Groves, che ha vinto la sua prima tappa del Grand Tour l’anno scorso alla Vuelta España, è entusiasta anche in classifica a Salerno.

“È un sogno”, ha aggiunto. “Questa è una gara che seguo dall’inverno e voglio solo ringraziare la squadra e tutte le persone coinvolte. I miei compagni di squadra hanno creduto in me…mi hanno lasciato vincere”.

Il tempo piovoso ha avuto un enorme impatto sulla gara del giorno, con incidenti che si sono verificati all’inizio della gara. Stefano Gandin (Corratec), Samuele Zoccarato (Green Project–Bardiani–CSF–Faizanè) e Thomas Champion (Cofidis) guidano la giornata in azione evasiva.

Remco Evenepoel (Soudal Quick-Step) ha avuto uno spavento iniziale quando un cane randagio è corso in mezzo alla strada, causando la caduta di Evenepoel e del suo compagno di squadra Davide Ballerini. Fortunatamente, il belga è apparso illeso e in seguito ha dato il pollice alzato alle telecamere.

La pioggia continuerà a cadere mentre la gara si svolge in Campania, nel sud Italia. Alla fine, due di quei breakout sarebbero stati ripresi mentre il gruppo principale iniziava a contemplare il traguardo dello sprint.

Zoccarato è l’ultimo sopravvissuto. Gli italiani sono stati riportati in campo principale a 7 km dalla fine con Trek-Segafredo, Jayco-AIUla e Alpecin-Deceuninck che cercavano di schierare la loro squadra principale.

Pochi istanti dopo c’è stato un altro grosso incidente e il vincitore di tappa Groves è caduto. Anche Primož Roglič (Jumbo-Visma) sembrava essere coinvolto ed è stato costretto a guidare la moto del compagno di squadra Koen Bouwman.

Evenepoel è caduto per la seconda volta a tre chilometri dalla fine, con Cavendish non molto indietro mentre i leader lottavano per la vittoria.

Puoi contattarci in qualsiasi momento per acquistare maglia Alpecin Deceuninck economico. Inoltre, ci sono una varietà di vestiti da ciclismo popolari tra cui scegliere, per offrirti la migliore esperienza! Benvenuti a comprare abbigliamento da ciclismo su maglieciclismoitalia.com!

La condanna per aggressione di Mathieu van der Poel è stata ribaltata dal tribunale australiano

L’accusa di aggressione a Mathieu van der Poel è stata annullata da un tribunale australiano. Porta la maglia ciclismo italia economica nel nostro negozio online di abbigliamento da ciclismo. Se ti piace Alpecin Deceuninck, sul nostro sito puoi anche acquistare maglia ciclismo Alpecin Deceuninck economica.

maglia ciclismo Alpecin Deceuninck

Con la condanna ora ribaltata, van der Poel deve scontare un ordine di rilascio condizionale di 12 mesi, ha riferito la ABC. Non può commettere un reato mentre l’ordine è in vigore e deve comparire in tribunale se richiesto durante il periodo di 12 mesi.

A settembre, alla vigilia della corsa su strada dei Campionati mondiali maschili a Wollongong, in Australia, van der Poel è stato accusato di aver aggredito due ragazze adolescenti nel suo hotel a Sydney. Afferma di aver bussato ripetutamente alla porta della sua camera d’albergo durante la notte.

L’olandese è stato arrestato e interrogato dalla polizia prima di essere accusato e rilasciato. Ha iniziato la corsa su strada il giorno successivo, ma si è ritirato poco dopo la partenza.

Van der Poel è comparso in tribunale due giorni dopo, dove si è dichiarato colpevole di due accuse di aggressione. La corte ha sentito che ha afferrato una delle ragazze per un braccio e ha spinto l’altra durante l’incidente.

Un appello contro la condanna è stato ascoltato martedì presso il Downing Centre Magistrates Court di Sydney e la condanna è stata annullata, ha riferito la ABC.

Van der Poel sta attualmente gareggiando in Europa e quindi non ha partecipato all’udienza di appello, ma è rappresentato dall’avvocato Michael Bowe.

“È stato un buon risultato, davvero buono”, ha detto Bowie alla ABC. “Nessuno vuole aggrapparsi a una convinzione per il resto della tua vita quando il tuo carattere è così buono. Secondo me non dovrebbe esserci alcuna condanna e questo è stato confermato dalla Magistrates Court.

“Ho avuto una discussione nella sconfitta contro Matthew: aveva una possibilità nella sua vita di vincere un titolo mondiale e l’ha persa. Si è allenato per quella possibilità, ha deluso il suo paese, lo ha deluso. La sua squadra è delusa .”

Un buon abbigliamento da ciclismo ti regalerà una grande esperienza, acquistare abbigliamento da ciclismo nel nostro negozio Maglia ciclismo in linea è la scelta migliore! Porta la migliore esperienza! Goditi lo shopping!