Groupama-FDJ: maglia 2023 in collaborazione con ALÉ

Attraverso comunicazioni ben realizzate, il team UNITA FDJ ha stuzzicato la nostra curiosità senza fornire informazioni concrete sui cambiamenti imminenti. La maglia ha subito pochi cambiamenti dall’arrivo dell’UNITA nel 2018, quindi ha subito un cambiamento radicale. Se sei interessato, puoi acquistare l’maglia ciclismo Groupama-FDJ dal nostro sito web.

In questa nuova maglia, il blu, il bianco e il rosso non ci sono più, il Groupama FDJ apparirà nel 2023, la maglia è principalmente blu scuro con un po’ di rosso e bianco.

Dal 2017 Alé si sviluppa ai massimi livelli mondiali e volta una nuova pagina della sua storia. David Gaudu, quarto al Tour de France 2022, e compagni hanno avuto modo di dire la loro anche sulla scelta della maglia.

Poiché il team francese ha reclutato solo sette piloti dal team di riserva Conti Groupama FDJ, ha deciso di rivelarsi con nuovi colori.

Alé aggiunge che il suo lavoro con team partner come Team BikeExchange o Barhain-Victorious Training “gli consente di sviluppare prodotti ancora migliori in cui tecnologia e innovazione sono in prima linea, dove le prestazioni incontrano lo stile”. la maglia ci ha fatto piacere.

Marc Mardiot, manager del Groupama FDJ, ha reagito: “Questa maglia ci somiglia, ci unisce ed è il nostro DNA. Blu, bianco, rosso sono ancora i capisaldi di questa casa, è il colore della nostra storia e del nostro passato. Con questo nuovo design, guardiamo davvero al futuro.”

Puoi contattarci in qualsiasi momento per acquistare maglia Groupama-FDJ economico. Inoltre, ci sono una varietà di abiti da ciclismo popolari tra cui scegliere, per offrirti la migliore esperienza! Benvenuto nell’acquisto di abbigliamento da ciclismo su maglieciclismoitalia.com!

Stefan Küng vince il secondo evento di poker per Einsiedeln

Il ciclista professionista Stefan Küng del Canton Turgovia ha vinto la maglia di leader della medaglia d’oro dopo aver vinto la cronometro di apertura del Tour de Suisse 2023. In una gara avvincente intorno al corso superiore del Sihlsee vicino a Einsiedeln, ha bloccato due superstar belghe, Remco Evenepoel e Wout van Aert, e ha vinto rispettivamente per sei e 10 secondi.
Nelle prime ore il gioco si è sviluppato in modo inaspettato. Il cambiamento dei venti ha fatto sì che alcuni corridori perdessero molto tempo nei primi 12,7 chilometri degli otto giorni del Tour de Switzerland. Gino Mäder, il favorito della Svizzera per guidare la classifica generale, ha perso di 50 secondi contro il favorito Remco Evenepoel. In un colloquio finale, ha affermato di non essere ancora in grado di valutare la sua prestazione. I migliori piloti dovranno mettere le carte in tavola al più tardi sulla strada per Villars-sur-Roren o Leukerbad.
Stefan Küng vince per la terza volta la cronometro individuale del Tour de Suisse, assicurando una felice giornata di gare di alto livello in Svizzera: “Mi è stato tolto un peso dal cuore. Sono arrivato vicino a vincere così tante grandi corse. Oggi è abbastanza, il che mi rende molto soddisfatto.Non c’è niente di meglio che vincere davanti alla tua famiglia e in Svizzera”. campo di allenamento in alta quota Quasi direttamente al Tour e non ancora al 100% in forma. Dopo aver vinto il titolo, Küng è stato aperto sulla possibilità di prendere parte alla classifica generale come ha fatto l’anno scorso: “Difenderò sicuramente la maglia il più a lungo possibile. Domani dovrebbe essere ancora possibile a Nottwil. Poi vedremo giorno per giorno L’anno scorso ha valutato #5, anche se non è considerato un esperto di viaggi.